Lavoro e Post Mercato
Quindicinale telematico a diffusione nazionale a carattere giornalistico
e scientifico di attualità, informazione, formazione e studio multidisciplinare
nella materia del lavoro

Stampa articolo - Lavoro Post Mercato

Home page | Chi siamo | Statuto | Rivista - Lavoro e Post mercato

torna indietro

stampa questo articolo  stampa questo articolo


argomento:  Laboratorio sociale 

Emergenza Giustizia: i rapporti tra CSM organo costituzionale e la ANM.
Rivista  n. 304
autore:   Diego Piergrossi



Dopo la drammatica eco delle intercettazioni di molti autorevoli magistrati rappresentanti di alcune aree di ANM molti interrogativi sono stati posti sull'effettiva indipendenza del Consiglio Superiore della Magistratura, organo costituzionale di autogoverno della Magistratura dalla associazione privata A.N.M. (l'Associazione Nazionale Magistrati) che seppur autorevole è, comunque, una sorta di sindacato che in nulla dovrebbe influenzare l'attività del CSM.

Due allora le domande doverose, dopo le intercettazioni in parte pubblicate sui giornali,: 1. "Se non vi fosse stato lo scontro durissimo e senza esclusioni di colpi, tra 'correnti' all'interno dell'Associazione Nazionale Magistrati, vi sarebbe stata l'indagine in corso che ha permesso di scoprire una situazione drammatica che ha richiesto l'intervento del Quirinale?".

E ancora... 2."Veramente nessun vertice conosceva nel 2019 ciò che era ben noto al Presidente Cossiga (memorabile una delle sue più colorite esternazioni proprio contro l'Anm presieduta dal Dott. Palamara) e all'ex Ministro della Giustizia On. Martelli più di 11 anni fa???"

Si ripropone, cioè, l'antica domanda di ogni Democrazia reale: Quis custodiet ipsos custodes???

Chi controllerà coloro che sono chiamati a controllare il retto funzionamento della Repubblica?

"Custodes" che, dalla riforma costituzionale del 1993 (da 26 anni!!!) con l'eliminazione dell'originaria immunità parlamentare prevista dai Padri Costituenti e che non aveva in alcun modo impedito l'indagine "mani pulite", sono diventati i veri ed unici arbitri della Repubblica!!!

Rifondare, e non solo azzerare, subito il Consiglio Superiore della Magistratura svincolandola da ANM (l'estrazione a sorte tra magistrati aventi requisiti significativi di anzianità è una ragionevole proposta) è questo il rimedio minimo per tentare di ristabilire l'ordine costituzionale!!!



stampa questo articolo