Articoli - Lavoro e Post Mercato

Home page | Chi siamo | Statuto | Rivista - Lavoro e Post Mercato                                   Area riservata   
Ricerca per argomenti


Ultima rivista



Archivio rivista
<< precedente successiva >>


Cerca un articolo inserendo una parola




  stampa questo articolo


argomento:  Formazione 

Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente: individuazione del domicilio fiscale.
Rivista  n. 294
autore:   Diego Piergrossi



In data 11 gennaio 2019 l'Agenzia delle Entrate con la risposta N.4/2019 ha riscontrato il seguente "Interpello articolo 11, comma 1, lettera b) legge 27 luglio 2000, n. 212 – Individuazione del domicilio fiscale".

Più precisamente con l’interpello in esame è stato esposto il QUESITO che segue:
La signora X (istante), espone il caso concreto e personale qui di
seguito sinteticamente riportato.
L’istante, residente in Svizzera nel Canton Ticino ed iscritto all’AIRE
presso il comune di Campione d’Italia, chiede se, analogamente a quanto avveniva
per il coniuge deceduto, il proprio domicilio fiscale debba essere considerato il
comune di Campione d’Italia, ai sensi dell’articolo 188-bis, comma 3, del testo
unico delle imposte sui redditi (di seguito TUIR) approvato con decreto del
Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, ovvero se sia corretta
l’interpretazione del […] emergente dalla Certificazione Unica del 2018 (redditi
2017) la quale riporta in via convenzionale il comune di […] quale domicilio
fiscale.


PARERE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
L’articolo 2 del TUIR dispone: “1. Soggetti passivi dell'imposta sono le
persone fisiche, residenti e non residenti nel territorio dello Stato.
2. Ai fini delle imposte sui redditi si considerano residenti le persone che
per la maggior parte del periodo di imposta sono iscritte nelle anagrafi della popolazione residente o hanno nel territorio dello Stato il domicilio o la residenza ai sensi del codice civile.

2-bis. Si considerano altresì residenti, salvo prova contraria, i cittadini
italiani cancellati dalle anagrafi della popolazione residente e trasferiti in Stati o
territori diversi da quelli individuati con decreto del Ministro dell'economia e
delle finanze, da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale”.

L’articolo 58 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre
1973, n. 600 dispone, a sua volta, che “Agli effetti dell'applicazione delle imposte sui redditi ogni soggetto si intende domiciliato in un comune dello Stato, giusta le disposizioni seguenti. Le persone fisiche residenti nel territorio dello Stato hanno
il domicilio fiscale nel comune nella cui anagrafe sono iscritte. Quelle non
residenti hanno il domicilio fiscale nel comune in cui si è prodotto il reddito o, se il reddito è prodotto in più comuni, nel comune in cui si è prodotto il reddito più
elevato.”.

Ne consegue che nella dichiarazione dei redditi i contribuenti non residenti
devono indicare il domicilio fiscale nel comune italiano nel quale hanno prodotto
il reddito o, se il reddito è prodotto in più comuni, nel comune in cui è stato
prodotto il reddito più elevato.
Con specifico riferimento ai soggetti iscritti nei registri anagrafici del
comune di Campione d’Italia, l’articolo 188-bis del TUIR (introdotto dall’articolo 2, comma 25, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286) dispone che “1. Ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, i redditi delle persone fisiche iscritte nei registri anagrafici del comune di Campione d'Italia prodotti in franchi svizzeri
nel territorio dello stesso comune per un importo complessivo non superiore a
200.000 franchi sono computati in euro sulla base del cambio di cui all'articolo 9, comma 2, ridotto forfetariamente del 30 per cento.

2. I soggetti di cui al presente articolo assolvono il loro debito d'imposta in euro.

3. Ai fini del presente articolo si considerano iscritte nei registri anagrafici del comune di Campione d'Italia anche le persone fisiche aventi domicilio fiscale nel medesimo comune le quali, già residenti nel comune di Campione d'Italia, sono iscritte nell'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) dello stesso
comune e residenti nel Canton Ticino della Confederazione elvetica.

3-bis. Ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, i redditi di
pensione e di lavoro prodotti in euro dai soggetti di cui al presente articolo
concorrono a formare il reddito complessivo per l'importo eccedente 6.700 euro.

La disposizione del primo periodo si applica a decorrere dal 1° gennaio 2015”.

Pertanto, affinché un soggetto possa applicare le regole di tassazione sopra
richiamate è necessario che sia:
a) un soggetto iscritto nei registri anagrafici del comune di Campione
d’Italia;

oppure
b) un soggetto iscritto all’AIRE del comune di Campione d’Italia e
residente nel Canton Ticino, che già era residente nel comune di
Campione d’Italia e che ivi ha il domicilio fiscale.

Ciò detto, dai dati disponibili risulta che l’istante è cittadina italiana
residente nel Canton Ticino, iscritta all’AIRE del comune di Campione d’Italia dal
[…], proveniente dall’AIRE del comune di […]. Non risulta, invece, che l’istante
avesse prima della predetta data la residenza in Campione d’Italia.
Mancando tale requisito l’istante non può avvalersi delle disposizioni di cui
all’articolo 188-bis del TUIR; conseguentemente deve fare riferimento alle regole ordinarie di tassazione e il domicilio fiscale va individuato, secondo il citato articolo 58 del D.P.R. n. 600 del 1973, nel comune italiano dove è prodotto il reddito o il maggior reddito.

(Fonte: agenzia delle Entrate).




  stampa questo articolo                                        torna su







Periodico a diffusione nazionale: “Lavoro e Post Mercato”
Registrazione Tribunale di Roma 3 agosto 2006 n. 332
Direttore Responsabile: Dott. Davide Dionisi
Sede legale: Via Rocca Imperiale, 70 - 00040 Roma (Roma)
Editore - "Terzo Settore Onlus" ass. -
Iscrizione Registro degli Operatori della Comunicazione
(R.O.C.) al n° 15138/2007
Stampato telematicamente dall'Editore presso la propria sede legale
sita in Roma: via Rocca Imperiale, 70
Host-Provider: Aruba S.p.A. P.za Garibaldi,8 - 52010 Soci (AR)
Aut. Min. Com. n. 473
Avvisi legali



Elenco articoli
 Formazione
articoli n°: 237


Articoli succ. -->